Ecologia India: il disastro dell'Uttarakhand è legato al global warming?


Qualunque sia stata la causa del diluvio letale di acqua e fango verificatosi nell'Uttarakhand, il riscaldamento globale è una minaccia "strutturale".


Domenica 7 febbraio un'ondata d'acqua improvvisa proveniente da un ghiacciaio sul massiccio della catena himalayana Nanda Devi, nello Stato indiano dell'Uttarakhand, ha provocato la rottura di una diga in un fiume sottostante e travolto alcuni villaggi limitrofi. Nella tragedia che in molti ha rievocato le immagini del disastro del Vajont, hanno perso la vita almeno 26 persone, e si contano ancora 200 dispersi. I geologi sono al lavoro per capire le cause di quanto accaduto,m a qualunque sia l'origine dell'evento, è probabile che il global warming ne sia corresponsabile.

MONTAGNE FRAGILI. Nell'Himalaya, una catena montuosa ricoperta da 600 miliardi di tonnellate di ghiaccio, la fusione dei ghiacci dovuta al riscaldamento globale è andata accelerando negli ultimi 40 anni. Prospetticamente, questa perdita d'acqua peserà sulle necessità idriche di centinaia di milioni di persone, ma nell'immediato è soprattutto la sicurezza dei centri abitati a destare preoccupazione.

La fusione dei ghiacci fa aumentare di volume i laghi glaciali, specchi d'acqua alimentati da corsi che scorrono sulle pareti delle montagne e arginati soltanto da fragili barriere di sedimenti e detriti (le morene). Dal 1990, per effetto dei cambiamenti climatici, il volume totale di questi laghi è cresciuto del 50%. Le morene che li contengono possono collassare a causa della pressione aumentata dell'acqua, per la caduta di valanghe nei laghi o per via dei terremoti che spesso interessano la regione himalayana. Tutti questi fattori possono causare inondazioni improvvise nei villaggi ai piedi dei ghiacciai, eventi distruttivi che gli scienziati chiamano GLOF (glacial lake outburst floods, inondazioni da collasso di laghi glaciali).



2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

20 maggio: Giornata internazionale delle api

Sentinelle dell'ambiente, indicatori della biodiversità, le Api sono preziose e insostituibili. Insieme ad altre specie di invertebrati come le farfalle, garantiscono l'impollinazione. Le api domestic