Ecoideare online

Luglio/Agosto 2016

copertina

Aziende

 

link utili

 

PDF Stampa E-mail

Le migliori piante d'appartamento che purificano l'aria

A stilare la classifica delle migliori piante da appartamento per ripulire l'aria è stato lo studio di Vadoud Niri della State University di New York, presentato al recente meeting dell'American Chemical Society. Le sostanze organiche volatili (Voc) possono avere effetti sia a breve che a lungo termine sulla salute, e sono esalate da vernici, fotocopiatrici e stampanti e persino dai vestiti lavati a secco. Per verificare se le piante d'appartamento potessero essere d'aiuto nell'eliminarle sono state utilizzate delle camere sigillate con delle concentrazioni specifiche degli otto sostanze più comuni all'interno delle quali ha messo cinque diverse piante comuni, verificando la variazione del livello di inquinanti.
Niri ha così scoperto che alcune piante sono migliori di altre nel rimuovere questi microcomposti, spesso maleodoranti. I più conosciuti e di uso comune sono l’acetone, il benzene, la formaldeide rintracciabili nei mobili, nei detersivi, nei cosmetici, nella moquette e nei tendaggi. Secondo lo studio, uno dei modi migliori per liberarsene è arredare l’ambiente di specifiche piante purificatrici dell’aria, queste sono: le bromeliacee che riescono a rimuovere più dell’80% di sei degli otto composti, la dracena, la migliore nell’assorbire l’acetone, e il falangio che svetta per la velocità di purificazione dell’aria dagli inquinanti.